Il processo di graffatura industriale

By | 22 Settembre 2018

La graffatura di imbottiture è un processo che consente di fissare l’imbottitura in una poltrona o in una sedia, ma è importante capire come fare la graffatura di imbottiture per poter eseguire la procedura senza commettere errori. L’imbottitura può essere di tipo diverso, così come il materiale che si sceglie per fare il rivestimento della sedia. Indipendentemente dal materiale preferito, il processo di graffatura non varia, per questo possiamo scrivere una guida su come fare graffatura di imbottiture che torni utile a diversi lettori.

Prima di entrare nel dettaglio della guida, dobbiamo sottolineare che ci occuperemo qui della graffatura eseguita manualmente. Per rendere il processo più veloce e per graffare un grande numero di imbottiture si può ricorrere anche alla graffatura industriale, la quale si base sull’impiego di robot appositamente progettati e sviluppati allo scopo. Le aziende devono necessariamente rivolgersi a questo tipo di graffatura industriale e per acquistare il macchinario devono puntare su un’azienda produttrice esperta del settore.

Torniamo ora alla procedura che può essere eseguita manualmente e vediamo come fare graffatura di imbottiture comodamente a casa. Per poter graffare il rivestimento e fissare l’imbottitura alla seduta è necessario disporre di un apposito strumento, ovvero la graffettatrice. In commercio si trovano sia graffettatrici a batteria che graffettatrici elettriche. Entrambi i tipi sono semplici da utilizzare e possono essere reperite facilmente nei negozi specializzati.

Il primo passaggio prevede la preparazione della stoffa o del materiale che dovrà essere usato come copertura. Dopo aver posizionato la copertura su un piano, bisogna porre su di essa l’imbottitura e prendere le misure. Consigliamo di lasciare un margine, in media di cinque centimetri, ma variabile a seconda del tipo di imbottitura che si intende utilizzare. Prese le misure, è possibile procedere con il taglio della stoffa, così da avere la copertura su cui verrà poi eseguita la graffatura.

A questo punto bisogna fissare le prime graffette. Si posiziona l’imbottitura scelta per la propria sedia o poltrona e su di essa si mette la copertura che è stata appena tagliata, si parte da un lato e si fissa al centro la stoffa mettendo con la graffettatrice un paio di graffette. Si risistema poi l’imbottitura, per evitare che essa sia tutta spostata da un unico lato della seduta, e si ripete sul lato opposto al primo l’operazione di graffatura appena eseguita. Si ripete infine l’operazione descritta anche sugli altri due lati mancanti.

Avendo fissato la copertura da tutti i lati, siamo giunti all’ultimo passaggio della guida su come fare graffatura di imbottiture a casa propria. Si procede allora con il girare la stoffa, fissandola lungo tutto il lato, in modo che l’imbottitura non possa uscire da alcuna parte. In questa fase bisogna fare attenzione agli angoli della seduta, per evitare che ci sia della copertura in eccesso che rovini l’aspetto finale del lavoro. Se la seduta ha degli angoli retti è sufficiente fare un unico risvolto per graffare senza sbavature, mentre se la struttura alle estremità è arrotondata è necessario eseguire due pieghe per non avere copertura che sporga.