Eccellenza a Palermo: Mosaicoon

3

Scritto da Marco Lo Bue in Comunicati il 22-10-2011

http://www.cittaduepuntozero.it – Marco Lo Bue

Non capita spesso, anzi quasi mai, che Palermo offra esempi di alta imprenditoria. Agricoltura, pesca, attività industriali di medie dimensioni e  il pubblico impiego costituiscono i cardini di un’economia priva di particolari slanci di ingegno.

Nello scenario appena descritto, si colloca una mosca bianca. Si tratta di un’azienda menzionata tra le 20 società più innovative in Italia dal report “Fattore Internet” realizzato da Boston Consulting Group per Google. Il suo nome è Mosaicoon, si occupa di comunicazione su internet e la specialità della casa sono i viral video, clip accattivanti che, una volta sbarcati sul web, invadono blog e social network oltre a raggiungere in breve tempo l’homepage di youtube, riservata ai video più cliccati del momento.

Tra i clienti della società fondata nel 2008 da alcuni giovani palermitani grazie all’investimento del fondo di venture capital “Vertis Venture”, si trovano brand leader nei rispettivi settori di mercato, come Mtv, Microsoft, Canon, Telecom, abbagliati dalla lucentezza e dalle potenzialità di un metodo pubblicitario innovativo, che non spinge a cambiare canale, ma, al contrario, attrae i navigatori del web.

Mosaicoon costituisce un esempio di azienda non convenzionale rispetto agli standard locali, che da anni si fa largo in un mercato, quello di internet, che conosce un solo indice valutativo: il merito e la professionalità. E quando qualcuno, ancor più se giovane, dimostra coraggio puntando le proprie fiches su sfide dall’esito più che incerto, merita di essere celebrato.

L’ideatore del progetto è Ugo Parodi Giusino, 29 anni, laureato al Dams di Palermo nel 2005. Nel video l’a.d. di Mosaicoon spiega in cosa consistono i viral video.

Commenti (3)

Mi sembra un’ottimo esempio di come i giovani e le loro idee rimangono la più grande risorsa in Sicilia.
E’ inoltre stupefacente come questi ragazzi siano riusciti ad attrarre in Sicilia un Venture capital, nella speranza che non sia l’ultimo e che gli investitori scoprano il capitale umano di cui disponiamo!

E’ affascinante scoprire che in Sicilia c’è chi utilizza internet per scopi diversi dal chattare o fare altro :)

I venture capitalist hanno investito nel progetto per la sua innovatività e lungimiranza… Non tutte le idee dei ragazzi siciliani sono così brillanti!

Lascia un commento